Cronologia essenziale di sant'Annibale PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 15 Maggio 2009 15:17
5 luglio 1851 Annibale Maria Di Francia nasce a Messina, terzo di quattro figli, dal Cav. Francesco e dalla Nobildonna Anna Toscano.
23 ottobre 1852 All'età di 15 mesi rimane orfano di padre.
Verso il 1868 A diciassette anni ottiene dal suo confessore il permesso di ricevere quotidianamente l'Eucarestia. Probabilmente in questo periodo, mentre prega dinanzi al Santissimo Sacramento esposto solennemente nella Chiesa di San Giovanni di Malta a Messina, intuisce la necessità di pregare per le vocazioni: ha quella che si può definire «intelligenza del Rogate». Qualche tempo dopo, scopre nel Vangelo il «comando» di Gesù: Rogate ergo Dominum messis, ut mittat operarios in messem suam (Mt 9, 38; Lc 10, 2).
Ottobre 1869 Pubblica l'opuscolo di 32 pagine intitolato: Primi versi di Annibale Di Francia da Messina.
8 dicembre 1869 Veste l'abito ecclesiastico nella Chiesa di San Francesco all'Immacolata, insieme con suo fratello Francesco Maria Di Francia.
16 gennaio 1870 A Messina, nella Chiesa di San Nicolò dei Cuochi, inizia l'attività oratoria con il panegirico su Maria Santissima della Provvidenza.
26 maggio 1877 L'Arcivescovo di Messina, Monsignor Giuseppe Guarino , gli conferisce il Diaconato nella chiesa di Montevergine.
Dic. 1877 / Gen. 1878 Provvidenziale incontro, in un vicolo di Messina, con il mendicante, con il mendicante Francesco Zancone.
Febbraio 1878 Ancora diacono, il giovane Annibale Di Francia fa la sua prima visita alle «Case Avignone», il luogo di miseria dove abita anche il mendicante Francesco Zancone.
16 marzo 1878 Il diacono Annibale Maria Di Francia viene consacrato sacerdote da Monsignor Giuseppe Guarino nella Chiesa di S.mario de Lo Spirito Santo.
Marzo - Aprile 1878 Padre Annibale, novello sacerdote, comincia il suo apostolato di rigenerazione umana, sociale e cristiana degli oltre 200 poveri che abitano nel quartiere Avignone.
Verso il 1880 Compone la prima preghiera per le vocazioni, non avendone trovata alcuna nei vari libri di devozione.
19 marzo 1881 Per la prima volta celebra la Santa Messa tra i poveri del quartiere Avignone, nella piccola Cappella dedicata al Cuore Santissimo di Gesù.
Settembre - Ottobre 1881 Dà inizio ai primi laboratori per le ragazze.
Dicembre 1881 Viene nominato direttore del settimanale messinese La Parola Cattolica.
22 gennaio 1882 Monsignor Giuseppe Guarino lo nomina Canonico Statuario della Cattedrale di Messina.
8 settembre 1882 Dà inizio al primo orfanotrofio femminile.
4 novembre 1883 Inaugura il primo orfanotrofio maschile.
Novembre 1884 Impianta la prima tipografia che, insieme alla sartoria ed alla calzoleria, serve ad avviare gli orfani ad un mestiere
Settembre 1885 Stampa la prima preghiera per ottenere i «buoni operai alla santa Chiesa».
1° luglio 1886 Dopo due anni di fervosa attesa e di intensa preparazione spirituale, con il consenso dell'Arcivescovo rende sacramentale la prima Cappella delle «Case Avignone».
19 marzo 1887 Ingresso in Noviziato delle prime quattro ragazze ed inizio della Congregazione religiosa femminile.
1° luglio 1887 Istituzione della festa del Primo Luglio.
Ottobre 1887 Provvidenziale istituzione del Pane di Sant'Antonio.
9 gennaio 1888 Muore la mamma di Padre Annibale, la signora Anna Toscano.
16 maggio 1897 Vestizione religiosa dei primi tre Fratelli Coadiutori e inizio della Congregazione religiosa maschile.
22 novembre 1897 Istituisce la Sacra Alleanza per promuovere tra i vescovi, i Sacerdoti e i Religiosi la preghiera per le vocazioni comandata da Gesù.
6 maggio 1900 Professione Religiosa ad annum di Padre Annibale insieme con i religiosi della prima comunità maschile.
8 dicembre 1900 Istituisce la Pia Unione della Rogazione Evangelica del Cuore di Gesù, per diffondere tra i fedeli la preghiera per le vocazioni comandata da Gesù.
14 settembre 1901 L'Arcivescovo di Messina, Mons. Letterìo D'Arrigo, approva i nomi definitivi delle due Congregazioni religiose del Di Francia: i Rogazionisti del Cuore di Gesù e le Figlie del Divino Zelo Del Cuore di Gesù
12 gennaio 1902 Inaugura l'Orfanotrofio femminile di Taormina (Messina), prima casa filiale.
20 aprile 1904 È ricevuto in udienza privata dal Santo Padre Pio X, che paternamente benedice le sue Opere e gli concede indulgenze per la Pia Unione della Rogazione Evangelica del Cuore di Gesù.
26 giugno 1908 Il disastroso terremoto di Messina causa tredici vittime nell'Istituto femminile del Di Francia.
4 aprile 1909 Inaugura ufficialmente l'Orfanotrofio femminile di Oria (Brindisi), nell'ex Monastero di S.Benedetto.
11 luglio 1909 Padre Annibale è ricevuto in udienza privata dal Papa San Pio X, il quale gli concede il permesso di poter inserire nelle Litanie dei Santi l'invocazione: Ut dignos ac sanctos operarios in messem tuam copiose mittere digneris, Te rogamus, audi nos.
28 settembre 1909 Apre l'Orfanotrofio maschile nell'ex Convento «San Pasquale» di Oria (Brindisi).
2 aprile 1910 Inaugura l'Orfanotrofio femminile di Trani (Bari) nel Palazzo Càrcano, donato generosamente dall'Arcivescovo Francesco Paolo Carrano.
1° luglio 1910 A Messina si inaugura la chiesa-baracca , dono del Papa San Pio X. Sulla facciata si legge: Rogate Dominun messis. È la prima chiesa dedicata alla preghiera per le vocazioni comandata da Gesù.
1° agosto 1911 Dall'Autorità Ecclesiastica gli viene affidata la Congregazione religiosa delle Figlie del Sacro Costato e quella dei Piccoli Fratelli del Santissimo Sacramento, fondate dal Servo di Dio Don Eustacchio Montemurro.
15 agosto 1916 Ad Altamura (Bari) si apre l'Orfanotrofio Antoniano Femminile per le orfane dei militari caduti in guerra.
26 aprile 1919 A Messina, nella notte tra il 26 ed il 27 aprile, un misterioso incendio distrugge la chiesa-baracca, che era stata donata a Padre Annibale dal Papa San Pio X.
3 aprile 1921 L'Arcivescovo di Messina, Mons. Letterìo D'Arrigo, benedice la prima pietra dell'erigendo Tempio del Rogate e Santuario di Sant'Antonio.
4 maggio 1921 Padre Annibale è ricevuto in udienza particolare dal Papa Benedetto XV, che si iscrive quale «Socio» della Pia Unione della Rogazione, definendosi «Il Primo Rogazionista».
22 aprile 1923 Professione perpetua di Padre Annibale, insieme con alcuni Religiosi Rogazionisti.
24 maggio 1925 Padre Annibale inaugura l'Orfanotrofio Maschile Infantile di Roma affidato alle Figlie del Divino Zelo.
6 agosto 1926 Monsignor Angelo Paino, Arcivescovo di Messina, con due Decreti distinti, approva le due Congregazioni Religiose del Di Francia.
1° giugno 1927 Alle ore 6.30 P. Annibale muore santamente nella residenza di campagna in contrada La Guardia (Messina). La sera stessa sopra un camion la sua bara è condotta al santuario S.Antonio in Messina.
4 giugno 1927 Apoteosi dei funerali di Padre Annibale per le vie della città di Messina. La partecipazione popolare è stata spontanea, immensa, commovente.
2 agosto 1934 Don Luigi Orione, con un pressante telegramma inviato a Padre Francesco Vitale, insiste perché venga avviato subito il Processo per la Beatificazione e la Canonizzazione di Padre Annibale.
21 aprile 1945 Monsignor Angelo Paino apre il Processo Informativo Ordinario, relativo alla Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Di Francia.
8 marzo 1980 Mons. Ignazio Cannavò, Arcivescovo di Messina, apre il Processo Apostolico per la causa di Canonizzazione.
2 dicembre 1981 Presso il Vicariato di Roma il Cardinal Ugo Poletti apre il Processo Apostolico, per l'esame dei Testimoni residenti a Roma e dintorni.
13 ottobre 1987 Mons. José Alberto Lopes de Castro Pinto, Vescovo di Guaxupé (Brasile), apre il Processo sul presunto miracolo attribuito all'intercessione di Padre Annibale, e riguardante la prodigiosa guarigione della bambina Gleida Ferreira Danese.
11 giugno 1988 Il Papa Giovanni Paolo II, in visita pastorale a Messina, sosta in preghiera presso la tomba di Padre Annibale.
23 giugno 1989 Il Congresso Speciale, riunitosi presso la Congregazione delle Cause dei Santi, conclude la discussione sulle virtù eroiche di Padre Annibale col «Voto» unanime affermativo dei Consultori Teologi.
7 novembre 1989 Presso la Congregazione delle Cause dei Santi i Cardinali ed i Vescovi riuniti in Congresso Ordinario, dopo la Relazione del Cardinale Eduardo Francesco Pironio, esprimono unanime parere affermativo, in merito all'esercizio eroico delle virtù del Servo di Dio Annibale Maria Di Francia.
21 dicembre 1989 Alla presenza del Papa Giovanni Paolo II viene promulgato il Decreto relativo alle virtù eroiche di Padre Annibale, che da questo momento è dichiarato Venerabile.
1° giugno 1990 A Messina, nel Tempio della Rogazione Evangelica del Cuore di Gesù e Santuario di Sant'Antonio, ha luogo la esumazione e ricognizione della salma del Venerabile Padre Annibale. Il suo corpo è mirabilmente incorrotto.
30 giugno 1990 Presso la Congregazione delle Cause dei Santi si riunisce la Consulta Medica, presieduta dal Professore Raffaello Cortesini. Dopo la discussione, con parere unanime favorevole, dichiara scientificamente inspiegabile la guarigione della bambina brasiliana Gleida Danese.
14 luglio 1990 Il Congresso Speciale dei Consultori Teologici, riunito presso la Congregazione delle Cause dei Santi, dopo il risultato della Consulta Medica, esprime parere unanime favorevole e definisce miracolosa la guarigione di Gleida Danese, attribuita alla intercessione di Padre Annibale.
27 luglio 1990 Presso la Congregazione delle Cause dei Santi i Cardinali e i Vescovi riuniti in Congresso Ordinario, dopo la Relazione del Cardinale Eduardo Francesco Pironio, esprimono unanime parere affermativo in merito al miracolo attribuito all'intercessione del Venerabile Padre Annibale. 12 settembre 1990 Promulgazione del Decreto relativo al miracolo attribuito alla intercessione di Padre Annibale.
7 ottobre 1990 A Roma, sul sagrato della Basilica di San Pietro, il Papa Giovanni Paolo II lo proclama «Beato».
24 ottobre 2002 A Iloilo (Filippine) si chiude l'Inchiesta Diocesana sulla presunta guarigione miracolosa della bambina Charisse Nicole Diaz, attribuita alla intercessione del Beato Padre Annibale.
16 maggio 2004 Il Papa Giovanni Paolo II, sul sagrato della Basilica di San Pietro proclama Padre Annibale Maria Di Francia "Santo".