Preghiere alla Madonna de La Salette PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 25 Novembre 2014 09:57

Frequentemente giungono alla Postulazione, anche dalla lontana Australia, ringraziamenti e richieste degli opuscoli “Padre Annibale Oggi/Preghiere”. È un sussidio che aiuta a pregare con le parole di Sant’Annibale Maria di Francia, un cuore ardente d’amore per il Signore e per il prossimo.

Il 19 settembre 1846 la Madonna apparve sul monte de La Salette (alpi Francesi) e nell’arco di pochissimo tempo l’apparizione fu riconosciuta come autentica del vescovo di Grenoble. I veggenti, Melania e Massimino, accolsero e diffusero il messaggio consegnato dalla bella Signore.

 

La Mamma del cielo con le lacrime agli occhi raccomanda di pregare per la conversione dei peccatori, ammonendo i suoi figli a non bestemmiare e osservare il riposo domenicale. Inoltre al La Salette Maria rivela l’imminenza di castighi se gli uomini non si convertiranno. La bella Signore annuncia la venuta degli Apostoli degli ultimi tempi. Questa promessa colpisce particolarmente il Di Francia che, oltre a soccorrere i poveri, dedica le sue energie a diffondere la preghiera perché il Signore mandi operai nella sua messe /rogate). Padre Annibale Rintraccia Melania e la invita a Messina per aiutarlo a “gettare le basi” dell’Istituto femminile (1897). L’anno successivo, compiuta la missione, la Veggente ripigliò la sua vita peregrina. Trascorse gli ultimi anni della vita ad Altamura (Ba) dove mori nel più assoluto anonimato. Quando Sant’Annibale venne a conoscenza del fatto s’interessò per trasferire la salma dal cimitero di Altamura al Santuario di Sant’Antonio, presso le Figlie del Divino Zelo, dove ancora riposa ed è meta di pellegrinaggi specialmente dalla Francia.

L’opuscolo “Preghiere alla Madonna de La Salette”, scritto e pubblicato da sant’Annibale, offre, oltre alla novena, la preghiera per essere liberati dai divini flagelli, per ottenere una grazia particolare e per chiedere gli “evangelici operai”.

[Scaricare qui]