S. Matteo apostolo ed evangelista PDF Stampa E-mail
Scritto da Postulazione   
Mercoledì 21 Settembre 2011 15:44
O glorioso S. Matteo, benediciamo e lodiamo Gesù signor nostro perché v' ispirò a scrivere il primo e il più voluminoso tra i Evangelo col quale, con grande zelo ed amore per Gesù, vi rivolgeste principalmente gli Ebrei per dimostrare che Gesù è il figlio di Dio e Messia, compimento delle profezie. Parimenti mostraste meravigliosamente che la missione di Gesù era quella di portare a compimento la legge e non di abolirla. Inoltre lodiamo e benediciamo il Signore per i tanti insegnamenti che, per vostro mezzo, ci tramandò sul distacco dal mondo, sulla preghiera, sulle beatitudini, sul digiuno, sulla santità delle nozze e sulla maggior santità della verginità, nonché sulla verità della Chiesa e sul primato del Sommo Pontefice. Vi siamo oltremodo grati per averci tramandato il divino precetto del “Rogate“ che questa minima Opera [dei Rogazionisti] ha raccolto dalle labbra del divin Redentore per farlo suo in modo particolare e propagarlo, per quanto è possibile, in mezzo ai fedeli. (Sant’Annibale)
Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Settembre 2011 09:42